Skip to main content

Il Kit del Piccolo Naturalista

Quali oggetti o strumenti possono essere utili durante le vostre esplorazioni e uscite in natura? Scopri nell’articolo il “kit del piccolo naturalista”!

Le nostre azioni contano! – Educazione Ambientale

Educazione Ambientale: le nostre azioni contano!

Minimalismo digitale: riaccendi la tua connessione naturale

Parlando di Educazione Ambientale, non possiamo non parlare di sostenibilità e dell’importanza delle nostre azioni.
Uno degli obiettivi dell’Educazione Ambientale è trasmettere e far comprendere l’impatto delle nostre azioni sul pianeta. Per questo, promuovere una maggiore educazione ambientale all’interno della nostra comunità si traduce nell’assumere un ruolo attivo nella tutela dell’ambiente ed essere un eco-cittadino.

In questo articolo, esploreremo cosa significa essere eco-cittadini e come possiamo agire per un futuro più sostenibile.

cosa vuol dire essere eco-cittadini?

Oggi più che mai la consapevolezza ambientale è sempre più importante. Essere consapevoli e assumersi la responsabilità delle proprie azioni è fondamentale. Dobbiamo sempre più considerare l’ambiente come una parte integrante delle nostre decisioni quotidiane e a cercare di ridurre l’impatto negativo attraverso scelte consapevoli e sostenibili. Soprattutto per migliorare le zone in cui viviamo. Tutto questo si racchiude nel concetto di eco-cittadini.

COSA POSSIAmO FARE?

Essere eco-cittadini richiede impegno nel valutare le nostre abitudini e i nostri comportamenti di tutti i giorni. Dobbiamo ricordare che le nostre azioni contano e ognuno di noi può fare la differenza attraverso scelte quotidiane più sostenibili.
Ecco alcuni suggerimenti pratici di azioni più sostenibili:

  1. Ridurre il consumo di energia
    Si può partire da semplici gesti, come ricordarsi di spegnere le luci non necessarie, fare lavatrici e lavastoviglie cercando di riempirle il più possibile, accendere il riscaldamento o il condizionatore quando si è in casa. Ma è anche importante avere una casa più efficiente dal punto di vista energetico, più isolata e con meno dispersione termica. Infine utilizzare fonti di energia rinnovabile permette di ridurre il nostro impatto sull’ambiente.
  2. Ridurre il consumo di acqua
    Fare docce più brevi, chiudere il rubinetto quando non serve serve, ma anche recuperare l’acqua che si usa per lavare le verdure e premere lo sciacquone del bagno in base alle necessità, aiutano a risparmiare molta acqua.
  3. Ridurre la produzione dei rifiuti
    Ancor più importante del riciclo, la riduzione dei rifiuti è un’azione che può davvero fare la differenza. Evitare imballaggi superflui, come le vaschette di plastica per frutta e verdura, e plastica monouso, usare shampoo e detergenti solidi, acquistare detersivi sfusi, bere l’acqua del rubinetto e usare la borraccia, sono solo alcuni dei gesti che possiamo fare.
  4. Acquistare prodotti a km zero e da agricoltura sostenibile
    Supportare agricoltori locali e scegliere prodotti da agricoltura sostenibile può aiutare a ridurre il trasporto di frutta e verdura e favorire pratiche più rispettose dell’ambiente e che preservino le risorse naturali. Non dimentichiamo di acquistare prodotti di stagione!
  5. Mangiare più vegetale
    È ormai noto l’impatto dell’industria della carne, sia per il consumo di suolo e acqua, sia per le enormi emissioni di gas a effetto serra. Ridurre il consumo di carne e prodotti di origine animale contribuisce a ridurre il nostro impatto sull’ambiente.
  6. Usare la bici o mezzi pubblici
    L’auto è indubbiamente il metodo più pratico e comodo per muoversi, tuttavia sappiamo bene che il suo utilizzo comporta l’emissione di molti gas a effetto serra e altre sostanze nocive. Quando è possibile, per piccoli spostamenti, preferiamo l’utilizzo della bici o in alternativa, usiamo mezzi pubblici come autobus, tram o treni.
  7. Ridurre i nostri acquisti
    Siamo nell’era del consumismo e spesso ci ritroviamo ad acquistare oggetti nuovi che mettiamo in un cassetto dopo pochi utilizzi. Non facciamoci ingannare dalle offerte a tempo, dai saldi o altre promozioni e acquistiamo solo oggetti di cui abbiamo davvero bisogno. Un consiglio: se volete acquistare qualcosa, aspettate 8-10 giorni e chiedetevi se ne avete ancora bisogno. Un’altra accortezza è quella di acquistare secondhand nelle app o nei negozi dell’usato.
  8. Acquistare meno vestiti
    Tra la riduzione degli acquisti sono compresi anche i vestiti. Avrai sicuramente sentito dire questa frase: “costa solo 10 euro, anche se lo uso una sola volta, lo compro”.
    Dovremmo acquistare abiti più consapevolmente: capi che durano nel tempo, evitare la fast fashion, preferire marchi attenti all’ambiente e infine, acquistare capi usati. Hai mai sentito parlare degli swap party?
  9. Partecipare a iniziative locali
    Che si tratti di raccogliere rifiuti, partecipare a una pulizia della spiaggia o piantare alberi, aderire a gruppi di azione ambientale o sostenere organizzazioni locali può aiutare a fare la differenza nella nostra comunità.
  10. Condividere le proprie conoscenze
    Condividere informazioni sull’educazione ambientale con amici, familiari e colleghi è un modo potente per diffondere la consapevolezza e promuovere il cambiamento positivo.
    Meno Social e più minimalismo digitale

Per essere eco-cittadini partiamo dalle azioni più semplici per noi.
Smettiamo di pensare “ma se lo faccio solo io e gli altri no, che differenza vuoi che faccia?” e iniziamo ad agire. Ricordiamoci che le nostre azioni possono ispirare amici, familiari e colleghi a seguire il nostro esempio e a prendere misure per ridurre il proprio impatto sull’ambiente.
Ogni piccolo gesto conta e ogni eco-cittadino può contribuire a creare un impatto positivo sull’ambiente.
Sii parte del cambiamento e diventa un eco-cittadino oggi stesso!


Continua a seguirci
BLOG

Scopri altri articoli per conoscere la natura

scopri

Newsletter

Una mail al mese con tante curiosità dalla natura

iscriviti

SOCIAL

Seguici anche su Instagram, FB e Youtube

seguici

Cos’è la natura?

Cos’è la natura? Sembra forse una domanda banale, ma proviamo a rifletterci. Scopriamo qual è il significato profondo di ciò che è natura.

Outdoor education

Hai mai sentito parlare di outdoor education? Quali sono i benefici di attività all’aperto come avventure, scoperte e osservazioni?
  • 1
  • 2